PARROCCHIA
S. MARIA REGINA
Via Favana - Busto Arsizio

 

Le "nostre preghiere" 

Stiamo stampando, in occasione del 35esimo, delle immaginette riguardanti la "nostra" Madonna".
Dietro ogni immagine una preghiera "data e inventata" da noi... affinchè si preghi!

Un modo diverso di interpretare l'AVE MARIA

 

 

 

  

UN NOME CARO

Maria, nome antico
carico di fede, nel tempo in cui il suono di quel nome 
richiamava i volti di amiche e di parenti.

Maria, nome legato
alle lucciole e ai campi di papaveri, 
quando le giornate si allungavano e le sere si facevano calde.

Maria, nome poco invocato
da una fede intellettuale che vuole solo capire 
e non si lascia andare all'amore che commuove.

Maria, nome di quella statuina
del nostro presepio che guarda il bambino 
e accoglie con stupore la processione di magi e di pastori.

Maria, nome legato
a feste e a immagini impresse nelle chiese delle città, 
agli incroci dei nostri sentieri, negli angoli suggestivi di mari e di laghi.

Maria, nome unito
ad antiche canzoni, dove non importano le parole 
ma il cantare a squarciagola, in una musica di popolo.

Maria, nome che rimanda
a lunghi rosari, talvolta noiosi, 
nel ripetersi veloce di "Pater e Ave", 
sperando di saltare i grani delle consumate corone.

Maria, nome legato
a treni bianchi, diretti a Lourdes, 
carichi di persone e di malati, per pregare 
e implorare la salute del corpo e la salvezza dell’anima.

Maria, nome pronunciato
nei giorni tristi, pieni di lacrime e di lutto, 
stretti con chi, in casa, recita "adesso e nell'ora della nostra morte".

Maria, nome talvolta dimenticato
nei registri della nostra anagrafe, 
soppiantato da nomi che hanno il rumore 
di una pubblicità o la sequenza di un film.

Maria, nome amato
anche da coloro che lo bestemmiano 
in un impeto di ira e di rabbia, 
senza mai offendere una madre così pura.

Maria, nome di ogni stagione
della vita, che ha il viso di un quadro di artista, 
di una statua antica o della carta di una semplice immaginetta.

Maria, nome che invochi
al termine di giornate faticose, 
quando gli occhi ormai stanchi guardano il quadro 
sopra il letto perché siano custoditi i nostri sogni.

Maria, nome che insegniamo
ai piccoli, mentre accendiamo un lume nella chiesa 
per rimanere lì anche quando torniamo a casa.

Maria, nome di una comunità
che vive "oltre il cimitero" tra giardini e orti, 
tra piccole nicchie dedicate a lei.

Maria, nome che uso per te,
per te donna dell'annuncio e del parto, 
donna del venerdì santo e della Pasqua, 
donna del mio sacerdozio e del mio matrimonio, 
donna del mio nascere e del mio morire.

Maria, il tuo nome
nome dolcissimo,
vicino al mio nome.
 

Sito ottimizzato per Internet Explorer 4+ 1024x768
Redazione Web: don Attilio, Achille, Dario

Gli accessi al sito