PARROCCHIA
S. MARIA REGINA
Via Favana - Busto Arsizio

 


Anno 2002
Numero 4 - Gennaio 2002

INSERISCI LA TUA EMAIL
NELLA CASELLA SOTTOSTANTE E
RICEVERAI IL TASSELLO
DIRETTAMENTE NELLA TUA MAILBOX

 


Un treno ?partito da Roma ad Assisi con tanti uomini di Dio, figure significative delle varie religioni. Al di l?del blocco stradale e dell'inquinamento, il treno esprime il bisogno di una essenzialit?e la decisione di mettersi su una strada ferrata, verso una precisa meta, quale ?la pace! Viaggiare insieme poi ?richiamo ad una coralit?che supera l'individualismo o, peggio, il particolarismo. Abbiamo tutti bisogno di gesti e di segnali che diano sincera fiducia e forte speranza. Mentre rifuggiamo dall?uso esagerato della facciata e dell'immagine, siamo tutti contenti quando i gesti sono piccoli ma soprattutto veri. Hanno la capacit?di durare nel tempo e di alimentare quelle energie positive che sono presenti nel mondo. L'apertura della porta durante il Giubileo, il biglietto posto tra le fessure del muro del pianto, la preghiera nella moschea, la mano che trema a causa della malattia, le braccia elevate per accompagnare il canto dei giovani di Tor Vergata, l?attaccarsi al crocifisso, sono gesti del Papa che parlano da soli, anche se la televisione un po? li amplifica. Sono piccole tracce che vengono inserite tra le pieghe di questa storia perch?producano secondo la logica di quel seme che muore per dare la vita. Vedendo anche un treno andare nella citt?di Francesco, non possiamo che rafforzare la fiducia nella politica dei piccoli segni.

Sito ottimizzato per Internet Explorer 4+ 1024x768
Redazione Web: don Sergio, Achille, Dario

Gli accessi al sito